Start Datingyan ru

Datingyan ru

Se ce ne fosse stato bisogno dalle carte della procura emerge l’ostinazione dell’amministrazione pubblica ad arrivare a spendere soldi fornendo motivazioni di comodo per giustificare questo quell’atto amministrativo. Alessandro Biancardi 23/06/2012 A questo indirizzo invieremo il link per modificare la password // // // // // // // // // , subito dopo la bocciatura di aprile da parte del Comitato Via, aveva chiesto, infatti, il riesame della pratica per poi presentare un ricorso al Tar di Pescara.

Le strane incongruenze oggetto della relazione dei consulenti della procura. Ci sono molti spunti di indagine nella relazione dei consulenti tecnici della procura inviata alla Regione e non consegnata ai consiglieri che ne hanno fatto richiesta.

A leggere tutte le 40 pagine si capisce anche perché il dirigente regionale Antonio Sorgi preferisca evitare la pubblicità del documento che di fatto è stato desecretato dalla stessa procura con l’invio all’ente pubblico.

Cioè siccome la Gtm dice che non c’è bisogno, anche se noi comitato riteniamo il contrario, ci appiattiamo completamente al volere della stazione appaltante.

Curioso atteggiamento, tra l’altro molto pericoloso visto che il documento è comunque sottoscritto dai vari componenti.

Insomma lo stesso Comitato Via diceva: meglio fare la valutazione di impatto ambientale per evitare di far arrabbiare l’Europa.

Eppure alla fine quelle stesse persone decidevano di non sottoporre a “screening” l’opera, limitandosi ad accogliere integralmente le osservazioni della società GTM S.p.a., e «prendendo atto» della insussistenza delle condizioni previste dalla legge.

Nel 1995 e nel 1996 furono concessi due finanziamenti pari a 60miliardi delle vecchie lire.

Da allora è stato tutto un darsi da fare per avviare le procedure previste di approvazione del progetto, per avere tutte le necessarie autorizzazioni che passavano per i Comuni interessati e per la Regione.

Persino la stessa società vincitrice dell’appalto, dopo aver tanto pubblicizzato l’alta tecnologia dei filobus in grado persino di guidare senza pilota, afferma «i magneti vengono posizionati su alcuni tratti del percorso e non costituiscono obbligo di traiettoria e quindi la loro presenza è del tutto irrilevante»Dichiarazione pericolose soprattutto perché da sole potrebbero far rischiare di restituire i soldi del finanziamento.

Come è stato possibile e perché tanta ostinazione a non assoggettare il progetto alla valutazione di impatto ambientale?

Wer an der Universität arbeitet (oder studiert) und Kinder im Alter zwischen sechs und zwölf Jahren hat, kann in den kommenden Herbstferien sowie am schulfreien Buß- und Bettag die Ferienbetreuung des Familien-Service nutzen.